I cinquanta anni della Collana “Epigrafia e Antichità”

I cinquanta anni della Collana “Epigrafia e Antichità”

La Collana “Epigrafia e Antichità” dedicata agli studi sull’epigrafia e le antichità greche e romane è stata fondata nel 1969 da Giancarlo Susini (Bologna 1927-2000), con l’intenzione di presentare lavori miscellanei o monografici di carattere interdisciplinare in cui la scienza epigrafica costituissse l’elemento portante delle ricerche, volte, comunque, ad abbracciare tutti i campi dell’antichità classica greca e romana. La Collana finì per acquisire uno stretto vincolo con la Rivista “Epigraphica”, la cui redazione fu trasferita da Milano a Bologna nel 1972: con la Rivista poi condivise anche la veste editoriale. I primi cinque volumi della serie sono usciti in-4º, un formato abbandonato nel 1984 per il più pratico in-8º con cui continua ad essere stampata. Sin dal primo volume, uno storico lavoro di Angela Donati dal titolo “Tecnica e cultura dell’officina epigrafica brundisina”, consentì alla collana di acquisire una grande risonanza internazionale che ancora oggi la caratterizza per i temi trattati e gli autori che vi collaborano.

Nel 1995 la direzione è passata ad Angela Donati che ha portato avanti con grande impegno la serie sino alla sua prematura scomparsa avvenuta il 13 ottobre 2018, in coincidenza con la pubblicazione del 41° volume. Al fondatore, per il suo settantesimo compleanno, sono stati dedicati diversi volumi della serie, tra tutti il 15° dal titolo “Epigraphica dilapidata. Scritti scelti di Giancarlo Susini”.  Ma la Collana, grazie al costante sostegno dell’Editore, ai finanziamenti del Ministero dell’Università e della Ricerca, di singole Università, di Istituzioni o di privati, ha presentato agli specialisti atti di convegni internazionali, ricerche mirate su singole città o su singole province, su tematiche storico-epigrafiche (il lavoro, la donna, la comunicazione nel mondo antico), su specifiche categorie di monumenti (iscrizioni monumentali, parietali, metriche, funerarie, rurali, confinarie, instrumentum ecc.), spaziando in senso diacronico dalla repubblica all’impero, con attenzione alla lavorazione officinale, alla simbologia, alla storia degli studi epigrafici intesa come scienza autonoma, al collezionismo antiquario, alla museografia, al rapporto con la letteratura. Imponente il numero di documenti inediti presentati, con un amplissimo orizzonte che da Roma e dall’Italia si spinge in volumi monografici fino all’Hispania, al Nord Africa, alla Dalmazia, ma che in realtà investe tutte le province dell’ecumene romana.

A partire dal 42° volume, la Collana è diretta da un Comitato formato da Giulia Baratta, Maria Bollini e Attilio Mastino e continua ad uscire, come accade sin dal 1969, per i tipi dei Fratelli Lega di Faenza. Il nuovo Comitato di direzione intende sviluppare le linee fin qui portate avanti, dando spazio ai giovani studiosi e agli specialisti, con un allargamento progressivo nel campo dell’epigrafia greca e con un orizzonte sempre più internazionale.   Le pubblicazioni di Epigrafia e Antichità sono soggette a referaggio. Al momento sono apparsi 41 volumi e 4 sono in corso di stampa. In parallelo la Rivista “Epigraphica”, nata trent’anni prima, è arrivata nel 2019 all’81° numero.

  1. A. Donati, Tecnica e cultura dell’officina epigrafica brundisina, Fratelli Lega, Faenza  1969
  2. H. Solin, L’interpretazione delle iscrizioni parietali. Note e discussioni, Fratelli Lega, Faenza 1970
  3. R. Chevallier, Epigraphie et littérature à Rome, Fratelli Lega, Faenza 1972
  4. G. Geraci, La collezione Di Bagno: le iscrizioni greche e latine, Fratelli Lega, Faenza 1975
  5. M. Šašel Kos, Inscriptiones Latinae in Graecia repertae. Additamenta ad CIL III, Fratelli Lega, Faenza 1979
  6. G. Brizzi, Studi di storia annibalica, Fratelli Lega, Faenza 1984
  7. A. Donati (ed.), Il museo epigrafico. Colloquio AIEGL – Borghesi 83, Castrocaro Terme, Ferrara 30 settembre – 2 ottobre 1983, Fratelli Lega, Faenza 1984
  8. Cultura epigrafica dell’Appennino. Sarsina, Mevaniola e altri studi, Fratelli Lega, Faenza 1985
  9. A. Donati, La terza età dell’epigrafia. Colloquio AIEGL-Borghesi 86, Bologna ottobre 1986, Fratelli Lega, Faenza 1988
  10. J. Kolendo, Nomenclator, “memoria” del suo padrone o del suo patrono. Studio storico ed epigrafico, Fratelli Lega, Faenza 1989
  11. G. Sanders, Lapides memores. Païens et chrétiens face à la mort. Le témoignage de l’épigraphie funéraire latine, Fratelli Lega, Faenza 1991
  12. A. Calbi, A. Donati, G. Poma (eds.), L’epigrafia del villaggio. Atti del Colloquio Borghesi, Forlì 27-30 settembre 1990, Fratelli Lega, Faenza 1993
  13. A. Rodero, Las ánforas prerromanas en Andalucía, Fratelli Lega, Faenza 1995
  14. A. Calbi, G. Susini, (eds.), Pro poplo arimenese. Atti del convegno internazionale “Rimini antica. Una respublica fra terra e mare”. Rimini, ottobre 1993, Fratelli Lega, Faenza 1995
  15. G. Susini, Epigraphica dilapidata. Scritti scelti, Fratelli Lega, Faenza 1997
  16. D. Rigato, Giancarlo Susini. Bibliografia sino al 1997, Fratelli Lega, Faenza 1997
  17. M.G. Angeli Bertinelli, A. Donati (eds.), Varia epigraphica. Atti del colloquio internazionale di epigrafia, Bertinoro 8 – 10 giugno 2000, Fratelli Lega, Faenza 2001
  18. Fra Cartagine e Roma. Seminario di studi italo-tunisino, Bologna 23 febbraio 2001, Fratelli Lega, Faenza 2002
  19. A. Buonopane, F. Cenerini, Donna e lavoro nella documentazione epigrafica. Atti del I Seminario sulla condizione femminile nella documentazione epigrafica, Bologna 21 novembre 2002, Fratelli Lega, Faenza 2003
  20. P. Donati Giacomini, M.L. Uberti, Fra Cartagine e Roma. II. Secondo seminario di studi italo-tunisino, Fratelli Lega, Faenza 2003
  21. Epigrafia di confine, confine dell’epigrafia. Atti del colloquio AIEGL-Borghesi 2003, Fratelli Lega, Faenza 2005
  22. M. Buonocore, Tra i codici epigrafici della Biblioteca apostolica vaticana, Fratelli Lega, Faenza 2004
  23. A. Buonopane, F. Cenerini (eds.), Donna e vita cittadina nella documentazione epigrafica. Atti del II Seminario sulla condizione femminile nella documentazione epigrafica, Verona 25-27 marzo 2004, Fratelli Lega, Faenza 2005
  24. M.G. Arrigoni Bertini, Il simbolo dell’ascia nella Cisalpina romana, Fratelli Lega, Faenza 2006
  25. M.G. Angeli Bertinelli, A. Donati (eds.), Misurare il tempo, misurare lo spazio. Atti del Colloquio AIEGL, Borghesi 2005, Fratelli Lega, Faenza 2006
  26. J.F. Rodríguez Neila (ed.), Hispania y la epigrafía romana. Cuatro perspectivas, Fratelli Lega, Faenza 2009
  27. M-G. Angeli Bertinelli, A. Donati (ed.), Opinione pubblica e forme di comunicazione a Roma. Il linguaggio dell’epigrafia, Bertinoro (FC), 21-23 giugno 2007. Atti del colloquio AIEGL, Borghesi 2007, Fratelli Lega, Faenza 2009
  28. I. Calabi Limentani, Scienza epigrafica. Contributi alla storia degli studi di epigrafia latina, Fratelli Lega, Faenza 2010
  29. A. Sartori, A. Valvo, Identità e autonomie nel mondo romano occidentale. Iberia-Italia – Italia-Iberia. III Convegno internazionale di epigrafia e storia antica, Gargnano, 12-15 maggio 2010, Fratelli Lega, Faenza 2011
  30. A. Donati, G. Poma (edd.), L’officina epigrafica romana in ricordo di Giancarlo Susini, Fratelli Lega, Faenza 2012
  31. P. Cugusi, M.T. Sblendorio Cugusi, Carmina latina epigraphica Hispanica. Post buechelerianam collectionem editam reperta cognita (CLEHisp), Fratelli Lega, Faenza 2012
  32. N. Criniti, Mantissa veleiate, Fratelli Lega, Faenza 2013
  33. González G. Germain, El despertar epigráfico en el Renacimiento hispánico. Corpora et manuscripta epigraphica saeculis XV et XVI, Fratelli Lega, Faenza 2013
  34. P. Cugusi, M.T. Sblendorio Cugusi, Carmina latina epigraphica Africarum provinciarum post Beuchelerianam collectionem editam reperta cognita (CLEAfr), Fratelli Lega, Faenza 2014
  35. A. Donati (ed.), L’iscrizione e il suo doppio. Atti del Convegno Borghesi 2013, Fratelli Lega, Faenza 2014
  36. P. Cugusi, M.T. Sblendorio Cugusi, Carmina latina epigraphica non-bücheleriani di Dalmatia (CLEDalm). Edizione e commento. Con osservazioni su carmi bücheleriani della provincia, Fratelli Lega, Faenza 2015
  37. A. Donati, (ed.), L’iscrizione esposta. Atti del Convegno Borghesi 2015, Fratelli Lega, Faenza 2016
  38. P. Cugusi, M.T. Sblendorio Cugusi, Versi su pietra. Studi sui Carmina Latina Epigraphica. Metodologia, problemi, tematiche, rapporti con gli auctores, aspetti filologici e linguistici, edizione di testi. Quaranta anni di ricerche, 3 voll., Fratelli Lega, Faenza 2016
  39. X. Espluga, La silloge di Faenza e la tradizione epigrafica di Verona, Fratelli Lega, Faenza 2017
  40. S. Zoia, Mediolanensis mos. L’officina epigrafica di Milano, Fratelli Lega, Faenza 2018
  41. G. Baratta (ed.), Cupae. Riletture e novità, Fratelli Lega, Faenza 2018
  42. A. Sartori (ed.), L’iscrizione nascosta. Atti Bertinoro 9-10 giugno 2017, Fratelli Lega, Faenza 2019

In corso di stampa:

  • J. Andreu Pintado, Epigrafía romana de Santa Criz de Eslava (Eslava, Navarra), Fratelli Lega, Faenza.
  • G. Baratta, A. Buonopane, J. Velaza (eds.), Cultura epigráfica y cultura literaria. Estudios en homenaje a Marc Mayer i Olivé, Atti convegno Barcelona, Fratelli Lega Faenza
  • S. Aounallah, A. Mastino (ed.), “L’Africa romana. L’epigrafia del Nord Africa: novità, riletture, nuove sintesi”, Fratelli Lega, Faenza
  • A. M. Corda (ed.), Instrumenta Inscripta VII. Testi e simboli di ambito cristiano su oggetti di uso comune.

 

Letter of Valerian and Gallienus. (Joyce M. Reynolds). Da Charlotte Rueché, Aphrodiasias in Late antiquity

APHRODISIAS, AD 257

a
vac. Ἀγαθῇ star [ Τύχῃ vac.]
Αὐτοκράτωρ Καῖσ[αρ Πούβλιος]
Λικίννιος Οὐαλ[ηριανὸς Εὐσεβὴς ]
vac. Εὐτυχὴς [ Σεβαστὸς ?vac. καὶ]
5 Αὐτοκράτωρ Καῖ[σαρ Πούβλιος]
Λικίννιος Γα[λλιῆνος ?vac.]
Εὐσεβὴς Ε[ὐτυχὴς Σεβαστὸς ]
v. Φλαουίῳ [… c. 9 … χαίρειν ]
καὶ αὐτοὺς τ[οὺς … c. 16 …με]-
10 θα χρῆναι τ[… c. 22 …]-
αις stop ταῖς [… c. 24 …]-
ρύνειν [… c. 25 …]
καὶ τὸ οτ[… c. 25 …]
ἐστιν τ[… c. 25 …]
15 δελυμ[… c. 26 …]
πᾶσιν [… c. 25 …ἐ]-
πειδὴ [… c. 20 …Ἀφροδι]-
σιεῖς υ[… c. 25 …]
νων[… c. 28 …]
20 καὶ [… c. 28 …]
ρασ[… c. 28 …]
λου[… c. 28 …]
τ[… c. 30 …]
[…]
b
[…]
[… c. 4 …]φεξοι[… c. 22 …]
[… c. 3 …]ς αὐτοῖς επισ[… c. 28 …]
[..]είαν ἐξηγουμεν[… c. 16 …]
πάλαι δέδοκται κα[… c. 15 …]
5 vac. scroll ἔρρωσο [ scroll ] vac.
πρὸ θ´ καλ(άνδων) Σεπτεμβρίων Ἀγρι]ππείνῃ

Translation

a. With good [fortune]. Imperator Caes[ar Publius] Licinius Val[erianus Pius] Felix [Augustus and] Imperator Cae[sar Publius] Licinius Ga[llienus] Pius F[elix Augustus] to Flavius […], [greetings]. We [?think that] the [?Aphrodisians] themselves too ought [to …] and to the […] is […] to all […] since [… ?the Aphrodi]sians […] and […]

b. […] to them a le[?tter …] ?explaining […] it was decided in the past […].  Farewell. Given on 23rd August in Cologne .

Dedica a Traiano da parte della comunità di Tropaeum Traiani (da Adamclisi, Romania)

 

Dedica a Traiano da parte della comunità di Tropaeum Traiani (da Adamclisi, Romania)

 

Base di statua frammentaria, riutilizzata in una struttura muraria tardo-antica. L’iscrizione, inquadrabile nel 116 d.C. sulla base della titolatura imperiale, è posta dai Traianenses Tropaeenses, la comunità sorta in prossimità nel celebre monumento tropaico di Adamclisi (inaugurato nel 109 d.C.) e che fu promossa al rango di municipium già con Traiano oppure con i suoi successori, forse con Adriano.

 

Bibliografia essenziale: CIL III, 12470 = IScM IV, 9 = AE 1894, 110 = 2013, 1339.

F. Matei-Popescu, Tropaeum Traiani, in I. Piso, R. Varga (eds.), Trajan und seine Städte, Colloquium Cluj-Napoca, 29. September – 2. Oktober 2013, Cluj-Napoca 2014, p. 223.

Fotografia: http://lupa.at/20986/photos/1

Cortesia Claudio Farre

 

La funzione dei miliari secondo Rutilio Namaziano

I miliari stradali per Rutilio Namaziano II, 7-8
<<intervalla viae fessis praestare videtur
qui notat inscriptus milia crebra lapis>>
Traduzione:
<<sembra disporre nel percorso intervalli per i viandanti
stanchi
la lapide che annota il susseguirsi delle miglia>>.
Nella foto: AE 1980, 535 (Mura Menteda, Bonorva), Museo di Torralba, via a Karalibus Olbiam. 333-337 d.C., ultimi anni di Costantino
M(ilia) p(assuum) CXV
d(omino) n(ostro) Imp(eratori) Fl(avio) Iulio
Constanti
beatissimo
5 Caesari
Fl(avius) Titian=
us v(ir) p(erfectissimus) p(raeses) p(rovinciae) S(ardiniae)
d(evotus) n(umini) m(aiestati)q(ue) eius

A Roma il 31 gennaio la commemorazione di Angela Donati

PONTIFICIA ACCADEMIA ROMANA

                DI ARCHEOLOGIA

                        ________

 

 

                                                                        Roma, 12 gennaio 2019

 

            Giovedì 31 gennaio 2019, alle ore 17.00, avrà luogo nella

Sala dei Cento Giorni del Palazzo della Cancelleria un’adunanza

pubblica con il seguente

ORDINE DEL GIORNO

 

Prof. Giovanni Brizzi, Commemorazione del s.c. Angela Donati

Dott.ssa Maria Rosaria Barbera – Prof. Massimiliano David –

Prof.ssa Francesca Romana Stasolla, s.c.: Ostia.  Strutturazione  e

destrutturazione di un settore urbano (con proiezioni)

Seguirà la seduta dei Soci effettivi

Il Segretario

                                                                                   Paolo Liverani